Timbro

Il timbro è l’impronta digitale del suono, una sua caratteristica.
Caratteristica che ci permette di distinguere una voce da un’altra o uno strumento da un altro.
Analizziamo il timbro, sempre con l’ausilio di esempi sonori e qualche esperimento.

Oggi parliamo di timbro. Il timbro è una caratteristica del suono, e fin qui è chiaro. O meglio… per noi il suono è un termine chiaro ma il suono è composto da tanti elementi.

Le caratteristiche che compongono il suono sono: l’altezza, se è più o meno acuto; l’intensità, se è più o meno forte; la durata, se è più o meno lungo e il timbro, se è più o meno cosa? Ecco, non abbiamo due estremi a cui riferirci, ma parliamo della qualità del suono, della sua voce, del suo colore.

Per descrivere il timbro dobbiamo utilizzare tutti gli aggettivi possibili presi in prestito dall’ambito visivo più che da quello sonoro. Il suono non si può né vedere né toccare, ma per descrivere questa caratteristica dobbiamo utilizzare vari aggettivi per cercare di renderlo visibile e palpabile. Definiamo quindi il colore del suono di uno strumento o di una voce come chiaro, scuro, ruvido, liscio, freddo, caldo ecc. Tutti aggettivi per rendere il più possibile concreta questa caratteristica del suono.

Ovviamente, se partiamo da un punto di vista prettamente acustico, la rappresentazione del timbro diventa molto più oggettiva. Infatti l’acustica – la scienza che studia la vibrazione – ci permette di analizzare le onde sonore: il timbro determina la forma di ogni singola onda sonora. Ogni voce crea un’onda sonora diversa, sua personale, come un’impronta digitale.

Attraverso l’analisi delle onde sonore è possibile individuare tutte le caratteristiche del suono. Se strumenti diversi eseguono tutti la stessa nota, guardando l’onda vedrò aspetti comuni come l’altezza – ovvero la stessa quantità di vibrazioni – l’intensità – ovvero la stessa ampiezza della vibrazione – ma cambierà la forma dell’onda sonora.
Più il timbro è ricco di suoni secondari, più la forma dell’onda sarà ricca e frastagliata. Lo strumento che crea l’onda sonora pulita per eccellenza è il diapason … 

previous arrow
next arrow
Slider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.