Nino Rota

Nino Rota: compositore prolifico e conosciuto principalmente per le sue colonne sonore. C’è altro? Scopriamolo insieme.

Conoscete Nino Rota? Immagino di si! Compositore conosciuto e famoso principalmente per la sua produzione legata all’ambito cinematografico. E’ stato un compositore molto prolifico. Il suo sodalizio con Federico Fellini è abbondantemente ricordato ed essere stato suo collaboratore e amico gli ha dato maggior visibilità.

E’ da sottolineare quanto sia notevole la quantità di colonne sonore che Nino Rota ha composto: più di 150. Scorrere l’elenco della sua produzione (elenco nel video) fa davvero una certa impressione. Tante melodie di questi film sono conosciute e molte di esse sono diventate enormemente famose come… Il Padrino.
Farvi ascoltare la melodia del “Padrino” è fin quasi scontato: è una delle sue melodie più conosciute! In questo video, però, vorrei anche mettere in evidenza altri aspetti di Nino Rota.

Forse non tutti sanno che nel periodo in cui ha vissuto – nato nel 1911 e morto nel 1979 – non era così apprezzato come ai giorni nostri. Ancora oggi è presente una visione un pochino snob della musica, classificando i musicisti in serie A e in serie B.
Nel periodo in cui è vissuto Nino Rota tale aspetto era ancora più evidente. I critici e i cultori di musica di quel periodo ritenevano infatti disdicevole la sua attività nel cinema.
A onor del vero alcune sue composizioni non lo hanno favorito, non hanno certo contribuito ad evidenziare quello spessore che possedeva.

Un esempio? Molti di voi sapranno già dove vado a parare; vi faccio sentire una manciata di secondi di una melodia straconosciuta Viva la pappa.
L’aver composto il commento sonoro de “Il giornalino di Gian Burrasca“, e quindi anche la musica della canzone “viva la pappa”, non lo ha di certo fatto apprezzare dai “ben pensanti”!
Noi, come vi ho detto, non ci fermeremo al “conosciuto”. Nino Rota è stato un ottimo compositore e la sua produzione tocca tantissimi generi musicali… 

previous arrow
next arrow
Slider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contenuto protetto!