Cool jazz

Siamo in America negli anni ’50.
Conosciamo più da vicino questo genere: il cool jazz.
Figlio del bebop, più rilassato, ma con assoli virtuosistici altrettanto coinvolgenti.

Cool jazz! Oggi ci dedichiamo all’America, all’America anni ’50. Puntiamo il nostro obbiettivo sulle novità jazzistiche di questo decennio.

Facciamo un rapido preambolo per meglio inquadrare l’argomento trattato in questo video. Negli anni ’40 abbiamo visto il bebop, un genere musicale piuttosto complesso nato in contrapposizione allo swing, alle grandi orchestre e alla musica semplice e ballabile degli anni ’30. Agli inizi degli anni ’50 il jazz si trasforma ancora: il cool jazz è una evoluzione del bebop. Questo cambiamento avviene anche ad opera degli stessi musicisti che eseguivano il bebop.

Come si presenta un pezzo del nuovo genere “cool jazz“? Il termine stesso cool indica “fresco” e il genere può associarsi ad un effetto musicale più gradevole e rilassato rispetto al bebop. La struttura è quella classica, con la presentazione del tema; a seguire la parte degli assolo e la parte conclusiva costituita dalla ripresa del tema stesso.

La sua caratteristica più evidente, rispetto al bebob, è l’impatto più “semplice”, più “immediato”, ma non banale: si tratta di una musica che richiede comunque un ascolto attento. Dalla musica ballabile, tipo anni ’30, il jazz diventa più un genere dedicato all’ascolto, un ascolto “partecipato”.

Il gruppo tipico cool jazz si riduce ancora di numero; se nel bebop avevamo già notato una riduzione di organico, con il cool jazz ne riscontriamo una ulteriore.
Il brano che ascolteremo insieme è eseguito da un quartetto ed è un brano molto conosciuto, anche se credo che molti ne conoscano solo il tema. Questo pezzo è eseguito dal Dave Brubeck Quartet ed il suo titolo è “Take five“… 

SLIDER - 023-R80-cool-jazz-foto-4
SLIDER - 023-R80-cool-jazz-foto-3
SLIDER - 023-R80-cool-jazz-foto-1
SLIDER - 023-R80-cool-jazz-foto-2
previous arrow
next arrow

2 risposte

  1. caterina gerace ha detto:

    Grazie. Molto chiaro anche per i non addetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contenuto protetto!